UBU RE

ubure4

VENERDì 2 DICEMBRE 2016
Auditorium Oratorio Papa Giovanni XXIII
Dalmine (Sforzatica)

 a cura di Teatro dei Venti

Ubu Re è frutto di un lungo lavoro all’interno delle case circondariali di Castelfranco Emilia e Modena. Portare il teatro in carcere significa provare a portare dentro a un luogo della necessità e della costrizione, un luogo del limite, la virtù liberatoria dell’espressione poetica. Un luogo da cui il Teatro stesso, pertanto, esce beneficiato. Oltre a ciò il progetto, per contenuti e concrete condizioni di lavoro (la presenza in scena degli studenti dell’Istituto L. Einaudi di Dalmine, dopo alcuni giorni di laboratorio, insieme ai detenuti e agli attori), consente un’esperienza dai marcati tratti sociali e pedagogici.