RESPONSABILITÀ
DI CULTURA

fumetto_sisifo

Qualità delle proposte, cura delle relazioni, trasparenza, legalità.

Sono questi alcuni dei valori fondanti del Festival In Necessità Virtù.
Brincadera, Sguazzi, CSV Bergamo hanno inteso assumere la responsabilità collettiva del Festival, condividendone idealmente ogni scelta, unendosi concretamente per poterla meglio sostenere, credendo nella cultura come strumento essenziale del proprio agire. Il Festival è reso possibile dal loro contributo, dal sostegno della Fondazione della Comunità Bergamasca, dei Comuni di Bergamo, Curno, Osio Sotto, della Cooperativa il Pugno Aperto, del collegio IPASVI di Bergamo, dalle donazioni delle persone.

VALORI FONDANTI
1. Proporre un prodotto culturale di alta qualità.
2. Rappresentare varie situazioni di Necessità attraverso diverse forme d’arte a Bergamo e nella provincia.
3. Aggregare e coinvolgere le organizzazioni di volontariato attorno a una proposta socio-culturale di qualità di interesse collettivo.
4. Promuovere il protagonismo giovanile incentivandone la creatività artistica e la crescita culturale.
5. Educare la cittadinanza a guardare l’arte come strumento di rappresentazione e comprensione della società.
6. Assicurare trasparenza e legalità nella gestione.
7. Prendersi cura delle relazioni.

È da intendersi con chiarezza che la natura di “In Necessità Virtù” è squisitamente culturale e che ciascuna delle proposte verrà selezionata in base a parametri di qualità artistica.
Il progetto è reso possibile grazie alla collaborazione di tre soggetti: Associazione Compagnia Brincadera, Associazione Sguazzi Onlus, Centro Servizi al Volontariato.
In particolare la direzione artistica sarà affidata all’associazione Compagnia Brincadera e al suo direttore artistico Giuseppe Goisis, scrittore, regista teatrale, musicista.
Compagnia Brincadera ha pensato ad una forma di raccolta fondi riproducibile nel tempo, che sappia attrarre vecchi e nuovi donatori e fidelizzarli. Ciò anche per inserire elementi di sostenibilità economica del progetto, che vuole essere un appuntamento annuale.
BRINCADERA vorrebbe dunque raccogliere fondi da destinarsi alle attività istituzionali dell’associazione nonché al progetto “ In Necessità Virtù”, anche attraverso l’offerta di una card – che potrebbe ai fini organizzativi essere distribuita anche durante i mesi precedenti il festival – a chi dovesse elargire un’erogazione minima di 10 euro. La card consentirà di ricevere la maglietta e il libretto ufficiali nei giorni del festival.

La raccolta fondi può rivolgersi anche a persone giuridiche, che possano essere interessate e coinvolte nel progetto.

Sarà attiva anche la modalità di raccolta fondi “crowdfunding” PROMOSSA DA SGUAZZI di cui è possibile reperire tutte le informazioni sul sito buonacausa.org

Bilancio Edizione 2015

Bilancio in pillole 2015

Bilancio 2014